io vivo in un mondo pieno di gente che finge di essere quella che non è, ma quando parlo con te sono come voglio essere

domenica 26 gennaio 2014

Sporta

Dentro ognuno di noi deve esserci una sorta di sacco, una sporta in cui vanno a finire le cose.
Non deve essere qualcosa che assomiglia allo stomaco, perchè quello trita, sminuzza, mescola, digerisce e trasforma tutto quello che buttiamo dentro.
Quel sacco di cui parlo, deve essere anche senza fondo, perennemente affamato, ma non brontola come lo stomaco, se ne sta li in silenzio senza dare l'impressione di essere in attesa di nulla, comunque pronto a ricevere tutto.
Sarebbe anche finita li se ogni tanto come per magia non tirasse fuori qualcosa, magari buttato dentro anni dietro. No, lui te lo tira fuori fresco fresco, quasi puntandoti contro un indice intimidatorio che in silenzio sembra dirti : ti sarebbe piaciuto che tutto fosse stato dimenticato!
Così vivi giorni in cui il passato ti viene a trovare. Tra una risata malinconica e un graffio dolore, tra un vortice di nostalgia e il desiderio di oblio, ricacci tutto dentro la sporta e ti tuffi nel presente.

Oggi mi sono sporta un po' troppo nel guardarmi dentro, tutto sommato nel sacco ci sta ancora molto spazio.

8 commenti:

  1. Per un attimo, complice la vista debole, mi sono illuso che il post si intitolasse "Sparta". Comunque lo stomaco non ingoia tutto, è capacissimo, per vari motivi, di ributtare fuori quello che tu hai messo dentro. La differenza è che lo fa nel giro di poco, non a distanza di anni. Non essendo io un esperto, avanzo comunque l'ipotesi che ributtare fuori subito quello che hai dentro sia più salutare.

    Epperò il passato non esiste, quindi non può fare danni. Io tendo ad ignorarlo, quello che ti ammazza è il presente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lorè,
      hai ragione sarebbe salutare risputare subito tutto fuori, ma per certe cose non è così semplice...per svuotare lo stomaco volendo bastano due dita in gola...
      Dici che ammazza il presente, ma oggi domani è già passato.
      Comunque il trucco è non lasciarsi condizionare dalle cose brutte

      Elimina
    2. Mettiamola in altri termini. Rimuginare sul passato è inutile esercizio di stile. Infatti quello che è stato, non solo te lo sei lasciato dietro ma non si può cambiare. Puoi agire solo sul presente ed eventualmente preparare il futuro. Del resto questo blog non si intitola "qui e ora"? Sii coerente.

      Poi, mi sovviene che la ragione per sputare fuori qualcosa che viene dal passato è che in realtà ti si presenta la stessa situazione nel presente. E se era "sbagliato" prima, continua ad essere "sbagliato" adesso. Quindi il fatto non è tanto che sia dietro o davanti ma che sia "sbagliato".

      Elimina
    3. Sono coerente tranquillo

      Elimina
  2. La mia ha poco spazio.
    E ogni tanto per necessità mi tocca vomitare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bhe guarda io preferisco tenerli dentro perchè servano da esperienza.

      Elimina
  3. Vengo a trovarti dopo aver letto il tuo commento al mio ultimo post, ma io qualcosa ho provato: segno che sei più brava di me.
    Mi piace st'idea della bisacciona cui tutto va a finire, una specie di dimenticatoio da dove ogni tanto salta fuori qualcosa che pensavi diemnticata e invece no, paffete! te la ritrovi fresca ed aggrassiva a morderti il naso o se preferisci sul collo come Drakula.
    Non hai detto niente di nuovo, ma lo hai detto bene, in modo piacevole.
    Sarebbe a dire "memento gente, al passato non si sfugge, prima o poi ci si deve fare i conti".
    OK, Lillina! Uno a zero per te.
    :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vincè mica è una gara che cavolo dici? ahahahahah vado a leggere la risposta al mio commento da te.
      Grazie per le belle parole.

      Elimina

Ho messo la moderazione non per censurarvi, ma solo perchè voglio essere la prima a leggere i vostri commenti una sorta di ius primae noctis.
L'ho messa anche perchè siccome non controllo quasi mai le mail, se qualcuno vuole mandarmi un messaggio privato ha la certezza che lo legga, nell'altro caso a volte passa pure un mese prima di...
Ciao a tutti, se non vi piace sappiate che a me non importa un fico secco.