io vivo in un mondo pieno di gente che finge di essere quella che non è, ma quando parlo con te sono come voglio essere

lunedì 30 luglio 2012

Chi dice che la dimensione non conta , mente.

Ci risiamo, ho tutti i sintomi .... Cè qualcosa che non va, devo prenotare una visita.
Per ora cerco di non preoccuparmi e mi tengo per me la cosa, ma visto che a qualcuno dovevo dirlo l'ho scritto qua....
Non è normale avere il ciclo ogni 15 giorni, se arriva anche stavolta come temo son cazzi e mi auguro che non siano grossi.

sabato 28 luglio 2012

Caldane

Di cosa ti lamenti?
Anche se è finito infondo tu l'hai conosciuto l'amore, pensa a chi non l'ha mai incontrato!
Se va in giro con gli occhiali da sole pure di notte, dubito che lo incontri mai.

Dicono che amare faccia sentire le farfalle nello stomaco.
Nel mio devono essere ancora allo stato larvale, non sento nulla.

Cè' differenza tra fare sesso e fare l'amore.
Verissimo finchè si ama bastano i rispettivi corpi, poi gli orizzonti si ampliano

L'amore è cieco,
Ad essere pignoli almeno un occhio l'ha , almeno fino ad una certa età.


Qualcuno dice che non parla d'amore, sarà il cieco di prima.


Buon fine settimana di fuoco.

giovedì 26 luglio 2012

Finanza e risparmio

Ultimamente alcune persone che conosco hanno intrapreso un nuovo lavoro, trattasi di consulente assicurativo per un holding di intermediazione del settore.
È inutile dire che al solito su quanto mi hanno raccontato a me son venuti dei dubbi.
La holding di recente nascita, nata dall'unione di quattro società che operavano da anni  nello stesso ambito, sta rastrellando "consulenti" in parole povere venditori di polizze.
Le persone reclutate sono spesso prive d'esperienza, alcuni neanche dotati di diploma di licenza media superiore.Ha una struttura piramidale, i nuovi entrati hanno un supervisore /presentatore e così via, e i loro guadagni sono interdipendenti ai contratti sottoscritti da tutti quelli che sono nei gradini sotto il suo.
Cioè il povero sottoscrittore della polizza invece di ottenere tutto l'eventuale guadagno in interessi che il suo titolo avrebbe diritto lo vedrà decurtato (vedrà è una libertà mia, perchè i più non lo sanno), di una buona parte di essi per salariare  gli intermediari, farebbe prima a investire direttamente da solo nel titolo o rivolgersi ad altri canali molto meno costosi, ma questo è un altro discorso.
Ritornando alla holding, dicevo recluta i suoi venditori, iniziano i corsi. Si penserebbe che la maggior parte del tempo venisse impiegata per formare i venditori su la parte economica/finanziaria, all'analisi dei contratti, ai calcoli di interessi e montanti o semplicemente alla conoscenza dei sistemi integrativi e preventivi a livello pensionistico ed infortunistico che vendono. Invece a parte una leggera infarinatura di questo (almeno spero che di questo parlino) la maggior parte dei corsi viene fatta sulle tecniche di comunicazione, all'interpretazione del linguaggio del corpo e all'analisi della voce, l'ultimo corso di cui mi hanno parlato è proprio quello di Ciro Imparato sui quattro colori della voce.
Dai racconti mi è parso che non solo la holding cerchi di incantare gli eventuali acquirenti, ma i venditori stessi. infatti i corsi vengono tenuti in location molto in tipo Rimini, Castellaneta, Salento, con serate di gala, che secondo me non hanno nulla a che vedere con la formazione, ma che fungono da esche motivando subdolamente i poveri futuri consulenti.
Quanto si guadagna non si sa esattamente, a loro è stato detto molto, ma devono aspettare 60 giorni per vedere i primi soldi, questo dopo, aver partecipato al primo corso che è gratis, partecipato al secondo sborsando circa 800 euro, e partecipando al terzo di cui non ricordo il costo.
Inoltre sono obbligati quando presentano nuovi futuri consulenti ad accompagnarli personalmente  a tali corsi che durano circa tre giorni e pagarsi le spese di soggiorno. Insomma devono fare anche da maestri....
Boh a parte i dubbi se le loro polizze siano sicure o meno, mi chiedo se lo è anche il loro guadagno.
Inoltre se per caso la holding decidesse di liberarsi di un titolo cedendolo, questi consulenti rimarrebbero senza portfolio e dovranno ricominciare daccapo o no? Dovrò chiederlo ad uno di loro.
Spero non mi menino, io farò finta di essere interessata ad un loro contratto, devo leggerlo...e lo so son curiosa che ci posso fare?

mercoledì 25 luglio 2012

Comunicazione di servizio

Ho aggiunto il traduttore, se volete leggere le scemenze che scrivo in ebraico, filippino, hindi, creolo o urdu accomodatevi :-))).
A parte gli scherzi ho notato che metà delle visite provengono dall'estero perchè non agevolarli?

Signora

Come forse avrete capito ho molti dubbi, uno di questi è se sono o meno una signora.
Se con questo termine vogliamo indicare una donna coniugata posso dire con certezza che lo sono, anche se ultimamente per una questione di etichetta anche le signorine vengono chiamate signore, un po' come chiamare lo spazzino operatore ecologico, che nulla cambia a quello che fa ma aggiunge una gentile presa per il culo, scusate ma a me questo mi pare sia.
Mi ha portato a questa riflessione sull'essere o meno una signora mia nipote Rebecca cinque anni compiuti il 23 Giugno.
Eravamo in spiaggia, il ragazzino che vende le ciambelle mi saluta con - un buon giorno signora -  Quando va via Rebecca mi dice - ti ha chiamato signora, non è vero, tu i capelli te li bagni!-
La piccola, è un'attenta osservatrice, ha notato che certe signore vengono in spiaggia con la piega fresca di parrucchiere, entrano in acqua restando col collo fuori per non sciupare i capelli, ambendo in quei frangenti di essere come una dama di Modigliani, e maledicendo i piccoli nuotatori che sguazzano troppo vicini sollevando euforici schizzi.
In questo lo riconosco non sono una signora, mi tuffo e basta, a casa uno shampoo, una molletta per tenerli su e al parrucchiere penserò durante l'inverno.
Una vera signora dovrebbe mangiare poco, almeno in pubblico, ma io me ne sbatto se sono affamata mangio  e ad un buffet se devo riempirmi il piatto non mi faccio problemi, che mi frega ?
Una signora parla con voce quasi sussurrata, e accattivante, mi è capitato di dover fare conversazione con una di queste, e a parte temere che fossi diventata sorda perchè sentivo una parola su tre, ad un certo punto ho pensato che le piacessi e mi ero costruita un discorso per spiegarle che non ero interessata.
Per essere, o sembrare una signora, dovrei iniziare ad indossare meno pantaloni e viaggiare sui tacchi, perchè indossare le zeppe è vero che solleva e slancia, ma non c'è niente da vedere con un bel tacco staccato sia pure della stessa altezza.
Dovrei essere più remissiva e meno casinara, non dare il lucido agli infissi di legno, che è una cosa che adoro fare perchè toccare il legno mentre lo scartavetro e seguire le sue venature mi rilassa.
Dovrei pure smetterla di preferire ....questa non la posso dire.
A Rebecca quel giorno chiesi :
- ma se non sono una signora chi sono?
- sei zia Lillina.

martedì 24 luglio 2012

Dubbi

Il mare a volte è strano, oggi benchè ieri il tempo sia cambiato ed è piovuto, era calmissimo, mentre alcuni giorni fa senza nessun motivo apparente era come vedete in foto
Mentre domenica, per tutta la giornata prima che piovesse era striato, penso a causa delle correnti.
Questo è il panorama che vedo affacciandomi, cinque minuti di macchina e sono in spiaggia,  affacciandomi sembra che l'abbia sotto casa, mi piace stare a guardarlo, sembra che mi avvolga nel suo abbraccio, d'inverno mi giunge il rumore potente della risacca e la sensazione di appartenergli è ancora più forte.
Nonostante il freddo anche in inverno mi fermo sul balcone a contemplarlo, lo facevo anche stasera quando d'un tratto la mia attenzione si è spostata su un insetto incastrato in una delle mie piante, perdonatemi ma non so cosa sia voi si?  Però ha delle ali stupende



lunedì 23 luglio 2012

Lampi...per i tuoni attendere prego

Ciao,
oggi c'è di nuovo che dopo mesi non sono in spiaggia, piove.
È iniziato questa notte, ci ha colto ad un tavolino mentre con amici si consumava un panino innaffiato con della birra alla spina, ne ho bevuto un po' anche io, forse è piovuto per questo!
Le prime gocce enormi hanno generato un fuggi fuggi generale manco se stesse piovendo acido muriatico, però tant'è.
C'è di nuovo che la pioggia mi deprime, mi sembra di passare il tempo a far ritornare in un angolino della testa i pensieri negativi.
Odio questo stato d'animo che in verità non posso attribuire del tutto al mio essere meteoropatica, è che ultimamente trovo sempre meno motivi per sorridere.
L'attacco di ridarella preso con mio figlio sabato notte a spese di mio marito non conta, era un riso isterico, che al pari di un pianto silenzioso non porta quel senso di serenità che dovrebbe portare.
Mi sento in balia delle onde, resto immobile lasciando fare tutto alla corrente, ma mentre quando sono realmente in mare, con gli occhi puntati verso il cielo, sostenuta dall'acqua che mi culla, mi sento un tutt'uno con il mondo, ora mi sento persa.
Mi sembra di continuare a mettere delle toppe su un vestito sempre più sbrindellato, consapevole del fatto che sarebbe da buttare.
Sarà che per indole non mi arrendo mai, o sarà che ora, qui, in questo momento della mia vita è l'unica cosa che è giusto fare.
Non che sia giusta in senso assoluto, ma è giusta per me.
Difficilmente quando si è mogli o mariti  con figli, si prendono delle decisioni pensando solo a se stessi, penso che non sia possibile, la variante affetti- responsabilità bene o male ha un peso per tutti, anche se soggettivamente diverso.

giovedì 19 luglio 2012

Post Zen

Le tende gonfie dall'aria fresca che entra dal balcone
l'anguria tagliata a tocchetti messa in frigo pronta a placare la sete,
una coppa di gelato, cioccolato variegato all'arancia.
Il silenzio della casa vuota e le voci lontane di qualcuno che nel fresco della sera conversa,
Il telefono muto.
Una foto con la faccia buffa, che riesco a guardare senza tirarla fuori.
La costante assenza-presenza di te.

mercoledì 18 luglio 2012

Non mi viene il titolo, il ciclo si però

Voi uomini non capite, anzi forse si e mi sarete solidali.
Porca miseria mi è venuto il ciclo due volte in un mese, ora mi preoccupo? Mi arrabbio solamente per il disagio?
 La menopausa non può essere, l'anemia neanche mi dicono forse lo stress e l'ansia....sti cazzi!

lunedì 16 luglio 2012

Undicesimo rispettare le tradizioni

Forse dopo sabato sera mio marito comprerà un tom tom, finora si è fidato del suo senso di orientamento che funziona quasi sempre, fallisce solo quando andiamo ad un concerto dei Nomadi, per ma questo è un segno!
E' ormai una tradizione andando ai loro concerti che all'andata o al ritorno sbagliamo strada, questa volta abbiamo esagerato l'abbiamo fatto in entrambi i casi!
Prima di partire leggiamo sul loro sito: nomadi in concerto a Lamezia Terme, corso Numistrano, già il nome del corso avrebbe dovuto metterci sull'avviso, ma visto che non c'era nessun altra indicazione giustamente pensiamo che arrivarci fosse facile, doveva essere il corso principale di Lamezia.
Partiamo, in perfetto orario dopo un oretta tra strade provinciali e autostrada arriviamo, usciamo allo svincolo dell'aeroporto e ci dirigiamo verso il centro.
Decidiamo di chiedere indicazioni per il corso, la ragazza a cui ci rivolgiamo ci dice che dobbiamo tornare in dietro, rifare le due rotonde e un giro ad "u" e ritornare per Lamezia ( per Lamezia? Ma se c'eravamo già!), li il concerto non c'era.
Ritorniamo in dietro e usciamo dal centro, dopo un po decidiamo di fermarci in un area di servizio per chiedere lumi, la ragazza del bar è cortese e disponibile anche un po' amareggiata perchè anche lei vorrebbe venire al concerto ma è costretta a lavorare.
- Uscite a Lamezia est Maida
-Grazie
Ci rimettiamo in strada seguendo le indicazioni, dopo mezzora arriviamo a Maida.
-Buona sera, cerchiamo corso Numistrano, per il concerto dei Nomadi
Le due signore si guardano in faccia.
- Qui non c'è nessun concerto, forse voi dovete andare a Lamezia Nicastro, tornate indietro fino alla rotonda dove c'è il centro commerciale, prendete per Nicastro.
Siamo neri, e terribilmente in ritardo, in ogni caso proseguiamo, arriviamo in centro ci fermiamo e becchiamo un anima pia per indicazioni, oramai rassegnati ad un novo dirottamento.
- Si, prendete a destra e fatela tutta poi vi conviene parcheggiare.
- Grazie, troveremo il corso senza dubbio, per noi già è importante aver beccato il paese!
Il concerto era già iniziato da dieci minuti,la gente gremiva il corso, ma come si conviene per una fan sfegatata conquistare le prime file è d'obbligo, per cui facendo gincane e poche soste per orientarmi nel fendere la folla sono arrivata in terza fila.
Era la prima volta che ascoltavo dal vivo, Cristiano la nuova voce del gruppo, entrato dopo l'abbandono di Danilo, mi è piaciuto.
L'unica canzone su cui ho sentito la mancanza di Danilo è Qui, anche se Sergio col nuovo arrangiamento non se la cava male.
Il concerto finisce intorno all'una, prima di andare mangiamo ad un baracchino un paninazzo porchetta e contorni vari, con calma ripartiamo tranquilli e stanchi, almeno io che ho cantato, saltato e ballato per due ore.
Prendiamo l'autostrada, lui guida io e la mia amica conversiamo del più e meno, ad un certo punto sentiamo:
-Cazzo, quella era l'uscita Falerna? Ma come cazzo è possibile l'ho vista di sfuggita, non c'era nessun cartello di segnalazione avanti ne strisce gialle nello svincolo!-
Cazzo, ma come diavolo è possibile?
-E' possibile, è tutto a cazzo di cane, abbiamo perso l'uscita, dobbiamo uscire a Cosenza.
Per concludere, questa ennesima deviazione ci ha rubato altri quaranta minuti  e un po' di litri in più di carburante.
Ha detto che compra il tom tom....ma secondo me alla fine non è necessario, anche le deviazioni hanno i loro lati positivi, per esempio quel piccolo tratto di autostrada Falerna- Cosenza, ha permesso a mio marito di raggiunger un traguardo, quello di aver percorso per intero tutto la rete autostradale italiana.


venerdì 13 luglio 2012

LOL

 Buon fine settimana.

Domani sera vado a Lamezia al concerto dei Nomadi, ebbene si sono una del popolo Nomade, voi divertitevi!

Se state bene pagate

 Per le autovetture che trasportano persone che necessitano di visita al Pronto Soccorso, vi è l’obbligo, in ogni caso, di fare ticket d’ingresso e di esibirlo al momento dell’uscita; l’operatore richiederà certificato emesso dal P.S.: solo per quanto riguarda le cure prestate in codice rosso, è prevista l’esenzione totale dal pagamento per la sosta, anche nel caso in cui l’utente non sia in possesso di ticket d’entrata. Negli altri casi (codici giallo, verde e bianco), la mancanza del ticket d’ingresso comporterà la sanzione di € 5,00 (non potendo stabilire l’effettivo tempo di sosta).




Questo è l'Art 10 del regolamento diffuso dall'ASP per il pagamento dei parcheggi presso l'ospedale.


Quindi  andate al pronto soccorso e aspettate prima di morire che alzino la sbarra , che vi danno il bigliettino, e poi magari entrate perchè i medici vi soccorrano.

mercoledì 11 luglio 2012

Nessun servizio

Da quando si è passati al digitale terrestre in casa mia la tv è quasi sempre spenta, non vedo un cavolo!
All'inizio mi dicevano di portare pazienza che presto  la situazione sarebbe migliorata, io ero in crisi solo perchè non riuscivo a vedere Mentana e Lilly Gruber, i ragazzi le partite che non erano su Sky.
Mio padre che abita un piano sotto al mio non ha problemi, oddio a volte il segnale salta ma al 80% la ricezione è ottima, così esasperata per le continue lamentele dei ragazzi ieri chiamo l'antennista .
Mi è rimasto in casa tutta la mattinata, ha sostiutito la centralina che penso serva per collegare all'antenna tutte le tv di casa, costo 120 euro più 30 di manodopera per non avermi risolto un emerito cazzo.
Dice che l'impianto è ok, che l'antenna è ok, che i decoder sono ok, che la digital key è ok, ma è la qualità del segnale che è pessima.
Ora con chi me la prendo?

martedì 10 luglio 2012

In sella anche lassù

Come va?
Se dicessi tutto di merda?
esattamente dal 7 va tutto di merda...e stavolta non c'entrano astri o cose irraggiungibili...solo fatalita o cose che non pensi mai che succedano a te...le vedi nei film e va tutto bene...poi il telefono squilla e pensi sia uno scherzo...stupido e di cattivo gusto, per curiosita vai e ti accorgi che un telo copre una persona stesa in terra, è pieno di gente...e nessuno dice una parola...l'unica cosa che pensi è non è lui...mentre ti avvicini riconosci il casco, la moto e suo padre seduto accanto a quel telo, pensi è impossibile l'ho visto 30 minuti fa.
nessuno sa dirti come è successo ma è successo...
provi a chiedere a dio perche???
ma da lassu nessuna risposta, il che porta a pensare o non c'è nessun dio, a lui non importa una sega di noi...
a parte questo io sto benissimo, per un po non pensero a xxx.
anche se mi manca davvero...e le cosa è strana...ho anche deciso che non vedro piu la ragazza del "regalino"
ho capito che la vita è come le scale di un pollaio...quindi voglio viverla il meglio possibile...e comincerò a breve...


Trovi questo messaggio su fb , non conosci il suo amico, avrà avuto anche lui 25 anni o giù di lì e il mondo ti sembra un posto ingiusto. 
 Ti sembra ingiusto sentire il tuo amico dire che invidia la morte dell'amico perchè almeno lui è morto facendo ciò che gli piaceva.
E resti con lui a parlare e a cercare di accettare insieme i risvolti della vita.


lunedì 9 luglio 2012

Magie

Giovedì scorso in casa è arrivato lui l'ho chiamato Burt.
A dire il vero quando me lo sono visto arrivare non ero contenta, avevo chiesto espressamente una femmina, sarà destino ma si vede che sono destinata ad essere l'unica femminuccia di casa.
Burt non è un pupazzetto lui è un essere vivente, non ci credete vero? Posso dimostrarvelo Burt è una pianta!
Visto così senza capelli potrebbe assomigliare a tre dei miei amici blogger , Cielo, Hombre e Maimà, ma mentre loro col passare dei giorni perdono sempre più capelli a Burt diventano sempre più rigogliosi! Dopo una notte passata testa in giù a mollo in un bicchiere di acqua, e altri passati con un pochino di acqua sotto il culo (ragazzi magari funziona anche con voi...provate) ecco il risultato!

Terza parte e soluzione rebus


domenica 8 luglio 2012

E' un rebus

Altre due righe per aggiornarvi,
ieri sera ho dormito benissimo, mangiato benissimo e non ho scopato.....mo sta cosa mi preoccupa.

sabato 7 luglio 2012

venerdì 6 luglio 2012

Oggi trippa

Ardo.
La causa non è il caldo, anche se oggi si suda persino  restando seduti,  col mio ardere la temperatura esterna ha una diretta correlazione.
Il mio abbigliamento abituale in estate sono short comodi  molto corti e top, stamattina nel sistemare casa ho tirato su a scoprire la pancia il top per cercare un po' di refrigerio.
Poco fa sono passata in cucina per avviare il pranzo ed è successo quello che non doveva succedere, uno schizzo di salsa mi è finita sulla pancia!
Ci sto tenendo su il ghiaccio brucia da morire.
Qualcuno dirà che me le sono cercata, ma sfido chiunque a mettersi il grembiulino con sto caldo davanti ai fornelli!
Per fortuna non è nulla di grave è solo leggermente arrossata ma sarà che son nervosa sembra che mi sia procurata un ustione di secondo grado.
E' insolito che io soffra così tanto di solito ho una soglia di dolore molto alta, direi che non sono una che si lamenta facilmente per esempio la settimana scorsa entrando in mare ho sbattuto contro una pietra, ho sentito si un po' di dolore ma non pensavo di essermi fatta tanto male, solo dopo essere uscita dall'acqua mentre prendevo il sole ho notato che più di mezza unghia del terzo dito era completamente strappata via e che restava appesa solamente da un misero angolino, ieri sera è caduta tutta!
Sapete cosa mi son detta ieri quando è caduta?
- ed ora come metto lo smalto? Sembrerà che ho solo quattro dita! Magari quando esco ci metto un cerotto.

mercoledì 4 luglio 2012

Se ci sono i saldi non me ne sono accorta

Sono una donna anomala odio lo shopping.
Non ho mai capito cosa ci sia di tanto divertente nell'andare in giro dentro e fuori per i negozi. Ogni tanto per ovvie ragioni sono costretta a farlo, ho capito solo che è stancante a volte pure umiliante e seccante, specialmente se non trovi quello per cui sei uscita.
Quelli che più mi fanno compassione quando sono in giro per compere è notare lo sguardo afflitto degli accompagnatori maschi, che dopo un po di entra ed esci e ritorna indietro e poi ripasso dai vari negozi, tirano fuori un po' di coraggio e si ritirano a sedersi in attesa in un angolino, se sono fortunati trovano posto ai tavolini dei bar, altrimenti si appollaiano sulle panchine.
L'altro anomalo in casa è mio marito lui è l'opposto di me.
-Dai usciamo andiamo a fare compere
- Non serve nulla, andiamo un altro giorno, non mi va di chiudermi in un centro commerciale.
- Andiamo al mercatino allora
- Sei scemo con questo caldo? Io non vengo!
- Ok, allora vado io  a farmi un giro, ti serve qualcosa?
Di solito ritorna con doppioni di cose che già ha, oppure di cianfrusaglie orribili, il suo forte sono i negozi dei cinesi dove trova cose di cui io dubitavo persino l'esistenza e il più delle volte mi tocca chiedere a cosa servono, perchè al primo sguardo non lo capisco.
Questo per dire che infondo ci compensiamo .


martedì 3 luglio 2012

Apriti sesamo

Devo decidere a mettere ordine e a buttare qualcosa dalla mia casettina della bellezza.
Ci infilo dentro trucchi e bigiotteria , campioncini di creme e profumi tutti in religioso caos!
In origine conteneva le  posate del servizio buono, poi è inciampata nella mia creatività e con il découpage ha cambiato la sua destinazione originale.

lunedì 2 luglio 2012

Appello

Mi mancano:
Cielo
Maimà
Hombre
Kisciotte
Lo so che è estate che avete tutti da fare ma dico mi avevate abituato diversamente! 
So solo che Hombre ha i cdc, trattasi di cose maschili di più non so.
Kisciotte ha ridotto ai minimi termini l'uso del blog e spero solo quello :)
Cielo è appena tornato dalle vacanze
Maimà spero stia bene, perchè altro non so.
Toc toc ci siete o no?

domenica 1 luglio 2012

Gli regalerei un tom tom

Sono arrivati al mio blog digitando "fotto in svizzelo", ora a parte il fatto che chi ha scritto aveva problemi con l'italiano,  mi incuriosisce cosa cercava esattamente.
Avrà voluto dire che per farlo va in svizzera?
Oppure che parla solamente in dialetto svizzero e neanche tocca il patner?
Sarà stato il Conte di montenegro che ha deciso di fregarli e si è camuffato per non farsi riconoscere?
Voleva solo una pseudo traduzione del verbo, che visto com'è scritto non troverà mai?
Mi arrendo non lo saprò mai, secondo voi cosa cercava?
Tra l'altro arrivando sul mio blog calabrese ha pure problemi d'orientamento.