io vivo in un mondo pieno di gente che finge di essere quella che non è, ma quando parlo con te sono come voglio essere

lunedì 30 ottobre 2017

Parole non scritte

Che gli occhi parlano l'ho imparato da bambina.
Ricordo esattamente quando e dove, a scuola, una mattina di ottobre, in terza elementare.
Quella mattina la maestra come al solito ci fece scrivere la data sul quaderno e iniziò la lezione.
Stava in piedi vicino la lavagna e io in silenzio la guardavo. Mi piacevano i vestiti della mia maestra, era così curata ed elegante, molto diversa dalle donne della mia famiglia.
Quella mattina indossava una gonna attillata sopra il ginocchio e un twin set da cui faceva capolino una lunga collana dorata.
L'ammiravo.
Non lo so lei cosa abbia letto nel mio sguardo, fatto sta che mi spedì fuori dalla classe per tutta la mattinata.
I miei compagni ed  io non riuscivamo a capirne il motivo, a turno quando uscivano per fare la pipì mi chiedevano: che hai fatto?
Lasciandomi ancora più smarrita perché ero io che avrei voluto saperlo da loro, o almeno se la maestra gli avesse detto il motivo per cui mi stava punendo.
Anche l' insegnante di una delle altre classi ad un certo punto era così  preocupata dal protrarsi di quella punizione che mi chiamò in classe per chiedermi cosa avessi fatto.
Le dissi niente non ho neanche parlato la stavo solo guardando. Mi diede una caramella rossana e mi disse : resta qua vado a parlarci io.
Al ritorno mi riaccompagnò nella mia classe e mi spiegò che andava tutto bene la maestra si era sentita troppo osservata e l'avevo messa a disagio.
Non capii bene  la cosa ma l'accettai, ritornai in classe cercando di guardarla il meno possibile.
Ma vai al diavolo vecchia baltracca acida che non sei altro! Questo le vorrei dire oggi semmai dovessi rincontrarla. Tu sei malata e non dovresti fare il lavoro fai.
Ho imparato bene la lezione che mi hai dato, gli occhi parlano solo alle persone che hanno cuore e sensibilità per ascoltarli.
Parlano parole che solo delle anime attente sanno cogliere.
E che se dentro non hanno nulla come te restano sospese e fraintese.

EDS su halloween lanciato su fb dalla donna camel

5 commenti:

  1. Vecchia baldracca! ah ah, questa proprio non me l'aspettavo, mi hai fatto cappottare :-D

    RispondiElimina
  2. Non si vede bene che col cuore, l'essenziale è invisibile agli occhi. (Il piccolo principe)
    c'hai preso Li'

    RispondiElimina
  3. Bel post complimenti
    Maurizio

    RispondiElimina
  4. Non voglio commentare il post che tanto si commenta da solo e la chiusa poi è spettacolare. Voglio commentare l'incipit della finestra commenti: secca, chiara, da approvare incondizionatamente. Ho voglia di copiatura... C'è il copyright?

    RispondiElimina
  5. Ciao copia pure 😅😅😅😅

    RispondiElimina

Ho messo la moderazione non per censurarvi, ma solo perchè voglio essere la prima a leggere i vostri commenti una sorta di ius primae noctis.
L'ho messa anche perchè siccome non controllo quasi mai le mail, se qualcuno vuole mandarmi un messaggio privato ha la certezza che lo legga, nell'altro caso a volte passa pure un mese prima di...
Ciao a tutti, se non vi piace sappiate che a me non importa un fico secco.