io vivo in un mondo pieno di gente che finge di essere quella che non è, ma quando parlo con te sono come voglio essere

mercoledì 11 gennaio 2012

Le voci nel silenzio

Invito a scrivere di Donna Camèl qui

Regola del gioco parlare in prima persona plurale.


Al solito ho provato , a divertirmi .





Arriviamo anche noi aspettateci, non è colpa nostra se siamo in ritardo,  si erano dimenticati di noi, quasi quasi speravamo ci lasciassero li!
Fateci posto.
Oh, non qui per favore,stiamo già abbastanza stretti!
Dobbiamo passare quasi un anno insieme, quindi cerchiamo di non litigare ogni volta, che poi lo spazio è poco e la convivenza diventa difficile.
Speriamo che di essere in tempo per l'appello generale, certo, che sbadati che siamo!Abbiamo deciso nel nostro regolamento di condominio che l'appello si facesse una settimana dopo l'epifania, per evitare di versare lacrime inutili.
Iniziamo, candelabri presenti, ok noi ci siamo! La signora ci aveva dimenticati sulle mensole della sala , non sarebbe stato male restare li anche per pasqua.Ah! Inutile che stiamo qui a sognare! Procediamo, noi vi chiamiamo voi state pronti a rispondere all'appello.
Palle dorate. Eccoci, ci siamo contate ne manca una, una sera mentre tutti erano a letto, fufy,quel gatto malefico, si è avvicinato a noi e con la sua zampa demoniaca, ha arraffato Lola  uccidendola sul colpo,era la notte di Natale e mentre tutti festeggiavano una nascita noi eravamo al suo funerale.
Per un momento tutti restiamo in silenzio, pensiamo a quanti di noi anno dopo anno ci hanno lasciati. Molti altri ancora lo faranno,non sappiamo se li rivedremo luccicare accanto a noi sul prossimo albero, ma così va la vita e la nostra è appesa ad un filo.
Palline rosse. Presenti siamo qui ! Stiamo bene anche se un po ammaccate. Non capiamo una cosa  però, perchè mai quando ci tirano fuori ci maneggiano con cura , ci rigirano tra le mani con delicatezza, a volte quasi ci baciano per soffiare la polvere che rischia di renderci meno belle, e poi quando ci smontano dall'albero ci sbattono nello scatolo quasi con dispetto! Non parliamo poi della carta in cui ci avvolgono, ci stritolano le palle come direbbero gli umani, troppo stretta e puzzolente!
Mille luci. Ci siamo, invece di mille siamo qualcuna in meno anche quest'anno, ma il danno non è grave, il prossimo anno faremo ancora la nostra magia, senza di noi non sareste niente, anche da sole noi creiamo festa!
Non è che ce la tiriamo, ma al buio chi è che si vede ? Noi!! Palle , palline e coccarde siete buone solo a far volume!
E noi che ci illudevamo che quest'anno avremmo potuto riposare in pace senza litigi! Dovremo rassegnarci non cambieranno mai!
Noi dell'albero ci siamo contati, andiamo a trovare quelli del presepe, le cose non vadano granchè bene laggiù.
 Permesso?
Entrate pure, il fondo dello scatolone è aperto.
Eccìììì, eccìììì , beeeeee,
Urca c'è aria d'influenza?
Raffreddore da fieno!
Ma se le pecore non fanno che mangiare erba !
Certo, ma erba , non la moquette che quest'anno hanno messo! Una volta si che si costruiva il presepe come si doveva! La gente andava a raccogliere il muschio vero, ora invece è tutto petrolio! Eccìììììììì beeeeeeee
Noi pastori, ne sappiamo qualcosa, dei cambiamenti di usi e costumi!
Il nostro lavoro è badare alle greggi, colivare un po di orticello, mungere le mucche...invece oggi quasi quasi dobbiamo fare i vigili urbani, nel presepe arriva di tutto quest'anno poi c'era un signore..un certo Monti, che ha preteso  che gli portassimo tutte le uova del pollaio, più di metà del latte munto, e circa un quarto della nostra lana, perchè sosteneva che i prezzi per realizzare il presepe e mantenere viva la tradizione erano aumentati, e pena lo sfratto, dovevamo contribuire tutti a mantenerlo in vita!
Noi ci siamo sacrificati, dove volete andassimo di questi tempi? Abbiamo provato ad andare a cortina, ma li dicono non si fanno presepi, solo feste e balli, che poi quest'anno sempre per colpa di quello di prima, anche li  sono stati cazzi amari, se abbiamo capito bene c'erano quelli del fisco....che non sappiamo cosa siano, visto che siamo solo dei pastori e per giunta palestinesi, volevano soldi, e i signori per non dare nell'occhio hanno deciso di sembrare poveri non allestendo presepi e alberi....solo che ci è giunta voce che i pastori dei vecchi presepi li hanno chiusi in bauli luis vitton...chi sia sto luis non sappiamo....
Pregate, noi vi assicuriamo che tutto andrà bene, se solo manterrete la fede, parola di Giuseppe e Maria!
Beeeeee accììììì vi crediamo, solo perchè non vi chiamate Emilio, come quel signore che parla rinchiuso in quella strana scatola che tutti guardano. La vostra di fede la manteniamo . Ci resta solo quella.
E Gesù?
Noi poveri genitori, ci siamo dovuti rassegnare a perderlo molto presto, neanche il tempo di cullarlo, che già è dovuto partire per il suo viaggio, lui nello scatolone con noi è rimasto solo il tempo di salutarci.
E certo...tra poco deve morire , pasqua è vicina, in tre mesi deve raggiungere i 33 anni altrimenti chi cazzo mettiamo in croce?
Fatti gli appelli restiamo ognuno ai nostri posti, vicini per scaldarci al freddo di questa soffitta. Ognuno con un ricordo da custodire, dal sorriso dei bimbi di casa , ai nonni stanchi e grati per essere ancora con la famiglia a festeggiare un altro natale. La nostalgia per le persone che non sono più in questo mondo, ai loro volti riflessi sulle palline luccicanti , agli auguri e ai buoni propositi, presto dimenticati.
Tutto come sempre procede.


Altri partecipanti :
Melusina
Dario
Cielo
Mai Maturo
Linea d'Hombre
Giodoc
Mai Maturo
La Donna Camè

16 commenti:

  1. io non lo so poi se infrangi qualche regola, ma a ma piace quello che scrivi e come lo scrivi. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, penso che stavolta ho filato dritto, ma in genere fare qualche infrazione è un rischio a che mi piace correre, troppe regole non fanno per me!

      Elimina
  2. Anche io ho sempre creduto che le cose inanimate abbiano un'anima. Siamo noi che sappiamo ascoltare la loro voce. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me contengono l'anima di chi le ha create....Grazie del commento :)

      Elimina
  3. Ma brava! Molto divertente, mi è piaciuto proprio: ottimo lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è un onore che ti sia piaciuto!

      Elimina
  4. fantastico post fanno sempre riflettere

    RispondiElimina
  5. sembra una fiaba...e poi inserire la cronaca reale la rende divertente brava Lillina :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero sembra una fiaba se la ripulisco un po la posso raccontare alle nipotine! Mi fa piacere che anche nel leggerla faccia divertire, perchè mentre la scrivevo io ridevo da matti ...

      Elimina
  6. Ciao Lillina!
    'sto nuovo sistema dei commenti mi fa impazzire...non riuscivo a commentare se non come risposta ad altri. Vabbè, pace e amen.

    Proprio bello! Mi hai fatto ridere con Monti e commuovere con il finale. Grazie!
    Mi è venuto in mente il film Pinocchio, la scena dove i burattini di Mangiafuoco prendono vita e parlano tra di loro, intanto che nessuno li vede. Sì lo so, son strano, porta pazienza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul nuovo sistema dei commenti non so che dire cos'è cambiato? Vabbè non dirlo tanto io poi non ci capisco uguale ;)!
      Grazie mi fa piacere ti sia piaciuto...ti giuro che io sono molto sorpresa di tutti questi apprezzamenti!
      Tu strano? Macchè ma in che senso? ....Se sei strano tu e che non conosci bene me! :))

      Elimina
  7. "così va la vita" hai citato Vonnegut, mica cincirinella.
    Grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hombre...citazione involontaria! Ma grazie mi è servito per andare a scoprirlo! Che bello vivere e riempire ogni giorno questo grosso bagaglio che è la vita!

      Elimina
  8. "Tutto come sempre procede", ma forse l'importante è, tra sordi e ciechi, non rinunciare a vedere, sentire... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo commento Dario! Sottoscrivo.

      Elimina

Ho messo la moderazione non per censurarvi, ma solo perchè voglio essere la prima a leggere i vostri commenti una sorta di ius primae noctis.
L'ho messa anche perchè siccome non controllo quasi mai le mail, se qualcuno vuole mandarmi un messaggio privato ha la certezza che lo legga, nell'altro caso a volte passa pure un mese prima di...
Ciao a tutti, se non vi piace sappiate che a me non importa un fico secco.