io vivo in un mondo pieno di gente che finge di essere quella che non è, ma quando parlo con te sono come voglio essere

domenica 20 ottobre 2013

Little brown thing award

Mi sono imbattuta in questo post di Kermit, di solito  mi annoia fare questi giochetti a catena e li snobbo, ma il rospo chiude lanciando una provocazione nominando me, la Donna Camèl e Hombre, secondo lui riusciamo a farci un EDF.

Ora non vorrei che per via dei nostri EDS qualcuno qui pensi che ce la tiriamo. Non è vero.
Però ne siamo orgogliosi.
E per tranquillizzarvi vi dirò che defechiamo come prima.
La pubblicazione del libro ci ha causato un po' di stitichezza dovuta all'ansia accumulata nell'attesa della consegna di Lulu , e un lieve dolore di pancia quando abbiamo visto i soldi da sborsare in più se volevamo  la consegna veloce. Come minimo con tutti quei soldi il corriere dovrebbe correre come uno che ha la diarrea e non vede l'ora di tirare giù i pantaloni.

Il giochino vuole che risponda a dieci domande sulla cacca, che facciamo tutti, il Papa, miss mondo, il Dalai Lama, Obama, persino la Santachè ma quella già a sentirla parlare si sente la puzza, la farà anche Grillo, almeno spero, perchè fino ad oggi ha fatto solo puzzette.
Alla fine del gioco ovviamente come sempre non nomino nessuno.




1)Ti capita mai di controllare quello che hai emesso?
Il mio non è un vero controllo, ma un occhiata veloce che dura il tempo di usare lo spazzolone
2)Consumi tanta carta?
Consumo quella necessaria, ma non tanta, il segreto sta nell'acquistare una carta di buona qualità, ovviamente dopo la carta segue a ruota il bidet. Ricordo una vacanza in Grecia di alcuni anni fa, in bagno non c'era il bidet, ero costretta a fare una mezza doccia o ad allungare la cornetta della doccia fino al water. 
3)Il tuo tempo medio , da seduto ad alzato?
Non mi sono mai preoccupata del tempo, di solito mi fumo una sigaretta.
4)Quando sei costretto a farla in qualche locale pubblico, usi qualche tecnica particolare?
Questo evento non mi capita mai, fuori casa divento stitica. Ma dovendola fare farei come con la pipì, in bilico sulla punta dei piedi
5)L'hai mai fatta Viola?
Viola? Se qualcuno la fa viola giuro che voglio una foto. 
6)Se un giorno un coprografo te lo proponesse , gli venderesti il tuo prodotto?
Spero che tra la gente che conosco non ci sia mai quel tipo di persona. Comunque la risposta è si, recupererei i soldi della tassa comunale per lo smaltimento rifiuti.
7) Ed a quanto all'etto?
Se il coprografo vuole proprio la mia la deve pagare un bel po', non ho intenzione di svendermi.
8)Ti è mai capitato che per il Principio di Archimede un corpo immerso in un liquido ti facesse bagnare le chiappe?
No, ho avuto culo.
9)C'è qualche alimento che appeno lo mangi sbatabam?
No, sono fortunata. 
10)Resti ancora stupito quando ci trovi del mais, pur sapendo di aver mangiato mais la sera prima?
In genere queste cose non mi stupiscono, come ho detto rispondendo alla prima domanda non è che controlli... Però ho cambiato i pannolini a due figli, nella cacca di può trovare di tutto, persino il dentino da latte ingoiato per sbaglio.

15 commenti:

  1. Grande Li'... molto simpatica.
    p.s. oggi potrei farla pure viola, sono intriso di viola. Zuppo, proprio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vittoria meritatissima, al juve ha giocato (giocato?) a cazzo di cane.

      Se la fai viola lo sai che devi mandare la foto ahahhaha

      Elimina
  2. Ecco, ho fatto anche io quello che dovevo fare. Lillina, controlla che il patto sia rispettato!

    RispondiElimina
  3. 1)Ti capita mai di controllare quello che hai emesso?
    Domanda scema, prima cosa uno sa cosa ha emesso dai "sintomi", secondo di solito ti giri per tirare l'acqua e butti uno sguardo al "prodotto", anche perché si sa che a volte bisogna intervenire manualmente per pulire, a seconda di come si abbina il materiale al design della tazza.

    "Ricordo una vacanza in Grecia"
    La dotazione del viaggiatore che vuole essere preparato e che ha fatto la naja non può prescindere da:
    1. torcia tascabile
    2. rotolo carta (in emergenza, fazzolettini)
    3. salviettine umidificate, in formato grande (quello per cambiare i bambini) e in formato tascabile.
    La torcia serve per fare la cacca in condizioni di poca luce, specialmente indispensabile se ci si trova all'aperto.
    Le salviettine umidificate servono per l'igiene personale dove non si può usare acqua e sapone. Quando si va al bagno si porta una borsetta con dentro il rotolo di carta (spesso manca) e la confezione grande di salviettine. La carta pulisce il grosso, le salviettine servono per il lavoro di fino. Il tascabile serve quando non si può andare in giro con la borsetta.
    Se qualcuno se lo chiede, nelle altre tasche della divisa portavo un coltello svizzero, un blocchetto con la penna, il portafogli e le chiavi.
    Nota: esistono anche vari tipi di disinfettante liquido tascabile, particolarmente utile per le mani.

    3)Il tuo tempo medio , da seduto ad alzato?
    Chi risponde a questa domanda dovrebbe cercare aiuto psichiatrico, chi si conometra metre fa la cacca?

    4)Quando sei costretto a farla in qualche locale pubblico, usi qualche tecnica particolare?
    Si cerca di toccare il meno possibile la tazza, ovvio no? Poi dipende, se si riesce a fare una cosa rapida ci si può semplicemente accucciare per qualche secondo, se invece è una cosa lunga e bisogna sedersi c'è il noto trucco di coprire i bordi con la carta.

    5)L'hai mai fatta Viola?
    L'autore di questa domanda non considera un fattore fondamentale: nei bagni di solito c'è la luce artificiale. La luce artificiale cambia i colori delle cose. Per esempio io ho una lampada a fluorescenza che fa sembrare rosa lo spazzolino arancione alla luce naturale, probabilmente perché vira sul blu tutti i colori. Viola è improbabile, scura e tendente al rosso può essere se si parte dal marrone e si aggiunge il blu di cui sopra.

    6)Se un giorno un coprografo te lo proponesse , gli venderesti il tuo prodotto?
    Coprografo è uno che rappresenta la cacca. Forse si intendeva un coprofilo, cioè uno che ha un feticismo che interessa le feci. La domanda a quel punto diventa "ti presteresti al suo gioco"?

    8)Ti è mai capitato che per il Principio di Archimede un corpo immerso in un liquido ti facesse bagnare le chiappe?
    Chi fa questa domanda non ha molta esperienza di tazze. La possibilità che dalla tazza escano degli schizzi dipende dalla quantità di acqua che è ivi contenuta e dal livello della stessa rispetto al bordo della tazza. Per esempio le tazze americane di solito non hanno il sifone come il nostro con appena un mezzo litro d'acqua sul fondo ma sono piene a metà di acqua. Le tazze italiane hanno un design lievemente differente che può collocare l'acqua del sifone più o meno direttamente sul punto di caduta delle feci e può avere un "piano di scivolamento" in ceramica più o meno angolato.

    9)C'è qualche alimento che appeno lo mangi sbatabam?
    Lo sbadabam indica:
    1. infezione, l'alimento viene espulso rapidamente perché contaminato da batteri. Il classico cagotto. Se vai in un certo locale, mangi una certa cosa e ti viene il cagotto significa che o l'alimento è conservato male o in cucina non sono puliti.
    2. reazione allergica o intolleranza al glutine.

    10)Resti ancora stupito quando ci trovi del mais, pur sapendo di aver mangiato mais la sera prima?
    Se ci sono anche le foglie si.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lorenzo,
      Ma rispondere sul tuo blog alle domande ti metteva in difficoltà coi tuoi lettori?
      Non importa ti ospito volentieri.
      Un appunto, sei sempre puntiglioso e precisino, non riesci ad evitare di fare la lenzioncina neanche parlando di questo argomento. Dio santo rilassati un po'!
      Ciao buona giornata

      Elimina
    2. ah ah ah fai tu dvd mp3 ....

      Elimina
    3. Quelli si chiamano "lettori" causa traduzione pessima dal termine inglese "player", che non è affatto sinonimo.
      Una traduzione più accurata sarebbe "suonatori" per la stessa ragione per cui suonare uno strumento in inglese si dice to play.
      Oppure il meno letterale "riproduttori".

      Elimina
    4. haahhahaha
      non ti avevo detto di rilassarti? Ah ah ah

      Elimina
    5. Non fossi rilassato probabilmente sarei in giro a camminare per la città invece che cazzeggiare sul tuo blog, ti pare?
      Comunque, a proposito della cacca, sarebbe interessante tornare ai tempi antichi quando si faceva in un secchio e poi si buttava in strada, fuori dalla porta. I più ricchi avevano quella sporgenza sulla facciata del palazzo che conteneva un sedile col buco che scaricava direttamente di sotto.

      Elimina
    6. Sai che avrei un po' paura di un Lorenzo incazzato che cammina per strada? (se lo incrociassi, ma per fortuna non abito in Lombardia ahahhaah)

      Ah ah ha ha vabbè ora hai esagerato sei passato dal disinfettante liquido al liquame gettato fuori dalla porta .

      Elimina
    7. 1. Siempre!!!
      2. Consumo tanta carta perché non voglio infilarmi un dito nel culo.
      3. Cacata rapidissima, primo stronzo sempre pronto.
      4. Leggo sempre le istruzioni.
      5. Verde, a pois, ma che cazzo vuol dire?
      6. A patto che me li facesse infilare lui nella sua bocca i miei stronzi.
      7.Tre leccate di cazzo, il mio.
      8. Spesso, dipende dal volume del cesso e dello stronzo.
      9. Sì, le cazzate di certi test come questo.
      10. Questa mi rassomiglia al tizio che faceva un pompino a un negro e ci trovò sulla punta un chicco di riso. "Che mi sta a significare?" Gli chiese, e il negro pronto "Mi sono da bogo ingulato un ginese".
      Lillina, ma dove le trovi?

      Elimina
    8. Ah ah ah grazie per la partecipazione!

      Vincè come ho linkato su mi ha nominato Kermit

      Elimina
  4. Avercene di Lorenzi per la strada, dai retta.

    RispondiElimina

Ho messo la moderazione non per censurarvi, ma solo perchè voglio essere la prima a leggere i vostri commenti una sorta di ius primae noctis.
L'ho messa anche perchè siccome non controllo quasi mai le mail, se qualcuno vuole mandarmi un messaggio privato ha la certezza che lo legga, nell'altro caso a volte passa pure un mese prima di...
Ciao a tutti, se non vi piace sappiate che a me non importa un fico secco.