io vivo in un mondo pieno di gente che finge di essere quella che non è, ma quando parlo con te sono come voglio essere

mercoledì 25 luglio 2012

Signora

Come forse avrete capito ho molti dubbi, uno di questi è se sono o meno una signora.
Se con questo termine vogliamo indicare una donna coniugata posso dire con certezza che lo sono, anche se ultimamente per una questione di etichetta anche le signorine vengono chiamate signore, un po' come chiamare lo spazzino operatore ecologico, che nulla cambia a quello che fa ma aggiunge una gentile presa per il culo, scusate ma a me questo mi pare sia.
Mi ha portato a questa riflessione sull'essere o meno una signora mia nipote Rebecca cinque anni compiuti il 23 Giugno.
Eravamo in spiaggia, il ragazzino che vende le ciambelle mi saluta con - un buon giorno signora -  Quando va via Rebecca mi dice - ti ha chiamato signora, non è vero, tu i capelli te li bagni!-
La piccola, è un'attenta osservatrice, ha notato che certe signore vengono in spiaggia con la piega fresca di parrucchiere, entrano in acqua restando col collo fuori per non sciupare i capelli, ambendo in quei frangenti di essere come una dama di Modigliani, e maledicendo i piccoli nuotatori che sguazzano troppo vicini sollevando euforici schizzi.
In questo lo riconosco non sono una signora, mi tuffo e basta, a casa uno shampoo, una molletta per tenerli su e al parrucchiere penserò durante l'inverno.
Una vera signora dovrebbe mangiare poco, almeno in pubblico, ma io me ne sbatto se sono affamata mangio  e ad un buffet se devo riempirmi il piatto non mi faccio problemi, che mi frega ?
Una signora parla con voce quasi sussurrata, e accattivante, mi è capitato di dover fare conversazione con una di queste, e a parte temere che fossi diventata sorda perchè sentivo una parola su tre, ad un certo punto ho pensato che le piacessi e mi ero costruita un discorso per spiegarle che non ero interessata.
Per essere, o sembrare una signora, dovrei iniziare ad indossare meno pantaloni e viaggiare sui tacchi, perchè indossare le zeppe è vero che solleva e slancia, ma non c'è niente da vedere con un bel tacco staccato sia pure della stessa altezza.
Dovrei essere più remissiva e meno casinara, non dare il lucido agli infissi di legno, che è una cosa che adoro fare perchè toccare il legno mentre lo scartavetro e seguire le sue venature mi rilassa.
Dovrei pure smetterla di preferire ....questa non la posso dire.
A Rebecca quel giorno chiesi :
- ma se non sono una signora chi sono?
- sei zia Lillina.

15 commenti:

  1. Rebecca, amore di sssssssiaaaaaa! Tenera e cruda come solo i bambini sanno essere. Io mi comporto alla tua stessa maniera e ho appena superato i 40 e anche se sono single, mi chiamano sia signora che signorina. Porto i capelli corti e me ne frego di tingerli. Diplomatica manco a dirlo, le bizze delle sciampiste o signore, che dir si voglia, non mi titillano per niente. Sono come sono e chi mi vuol bene mi accetta per come sono. Credo che Rebecca lo abbia capito prima di tutti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, non so se avrei il coraggio di non tingere i capelli, diciamo che ancora mi sento troppo giovane per il grigio. Per il resto sono con te!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Non provarci, che a te i bacini non li do

      Elimina
  3. ahahahahahah...

    [io per quella storia lì dei capelli non sono una signora.
    no di certo.

    però son donna e, finalmente, me ne vanto]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaah tu con sta storia che sei donna mi stai facendo morire haahhaha
      Ok gente è ora che lo sappiate Firulì finalmente ha avuto le prime mestruazioni, possiamo tuti considerarla una donna e che non si discuta!!

      Elimina
  4. Ma Rebecca, dico, mica lo leggerà questo blog?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di no....ci sono in giro persone poco raccomandabili, un rospo, una cammella, una tizia quasi nuda su un davanzale, un uomo a cavallo manco fosse nel far west, uno che parla ma è muto, un gatto nero malefico, una che si crede un zufolo e fischia come un maschiaccio altro che donna, un uomo tutto peli e dei calvi non ancora rassegnati.

      Elimina
  5. e brava Rebecca, invidiabile il modo di cogliere queste piccole cose che poi fanno la differenza in effetti...
    beh... io di signora ho ben poco, machissenefrega, continuerò a guardarmi allo specchio e non vedermi mai veramente donna, e mica mi dispiace! Viva le non signore!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rebecca ringrazia, sveglia come la zia la piccola ;-)
      Io invece mi guardo allo specchio e vedo una bella donna, coi suoi piccoli difetti le sue contraddizioni e tutto il resto....Oddio, credo di essere io quella che si riflette fosse il contrario dovrei rivedere un po'di cose ahahahah

      Elimina
  6. Oddio che bello, ho appena scoperto di non essere una signora! ;)

    RispondiElimina

Ho messo la moderazione non per censurarvi, ma solo perchè voglio essere la prima a leggere i vostri commenti una sorta di ius primae noctis.
L'ho messa anche perchè siccome non controllo quasi mai le mail, se qualcuno vuole mandarmi un messaggio privato ha la certezza che lo legga, nell'altro caso a volte passa pure un mese prima di...
Ciao a tutti, se non vi piace sappiate che a me non importa un fico secco.