io vivo in un mondo pieno di gente che finge di essere quella che non è, ma quando parlo con te sono come voglio essere

martedì 17 dicembre 2013

Sorrido e lo ringrazio baci a Kisciotte

Questo commento è troppo bello per lasciarlo sepolto in un vecchio post
Il nostro amico Kisciotte mi dice, ci dice.....

Dopo due mesi e mezzo dal natale giorno successivo di nove mesi e un botto al fatale giorno in cui dai lombi paterni uscì impeto procreativo che eruppe nei certamente non più virginali anfratti materni, ti ringrazio per gli auguri e per poterlo fare sono dovuto riaccedere in modalità K.
L'occasione è gradita per augurare sincera partecipazione ai festeggiamenti per la ricorrenza di una più vetusta gravidanza virginale, sfociata a nascita dopo molti mesi che un cammelliere entrò in una casa a chiedere un bicchier d'acqua mentre il falegname era a comprare le sigarette.
Sgravati di qualsivoglia sarcasmo aspermico, ben più genuini sono gli auspici di buone cose per i prossimi 12 mesi a venire di un tempo che scorre, almeno lui, in un alveo che laicamente decrepita, inesorabile, verso l'ampio, accogliente estuario della morte di noi tutti.
W Silvestro, tortura e sofferenza a Titti

12 commenti:

  1. Esiste il detto "de gustibus..." ma in questo caso non vale.
    Questo commento per me non significa niente se hai più di 16 anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l' hai detto per te non conta niente, infatti non può contare, che vuoi saperne tu di Kisciotte? Cosa vuoi saperne della sua ironia? Non è da tutti saper apprezzare il suo arrampicarsi attraverso le parole sulle vette più impervie della sintassi, dei tuffi, delle iperbole e delle dolci distese che tramite le parole ti porta a visitare?
      non lo sai non l'hai colto, non potevi, forse hai perso prematuramente l'elasticità che NOI sedicenni abbiamo ancora o siamo riusciti a mantenere.

      (Lorenzo, te lo ripeto vorrei che mi facessi la cortesia di non entrare qui e seminare offese ai miei lettori, se non gradisci il post accetto le critiche, falle a me se credi, puoi anche rivolgerti ai miei lettori, ma ci sono modi e modi di dire le cose)

      Elimina
    2. Ma che me ne frega di chi sia Kisciotte, che comunque mi sta antipatico a prescindere solo per la K da skuola media. Il "commento" sopra è solo una supercazzola sul Natale, permaturata con scappellamento a destra, con antani.

      Toh guarda l'originale: Antani
      Che poi a sua volta si rifà ad una tradizione della commedia che in Italia ha duemila anni.

      E se te la scambi per poesia significa che sei un personaggio della commedia, l'oggetto della supercazzola prematurata.

      Svegliaaaa, giu dalle brandeee....

      Elimina
    3. ahahhaah sei il solito vecchio, serioso, acido di sempre, incapace di sorridere ...Ma non penso.
      Se quella supercazzola non ti ha strappato un sorriso, non è colpa di Kisciotte e neanche tua, a me si e lo adoro per questo.
      Tu invece se faticoso, troppo quadrato, te lo dico sempre rilassati.
      Ah sono sveglia, ma preferirei non esserlo, non ci crederai ma ha i suoi pro.

      Elimina
  2. Risposte
    1. si caro, me ne hai appena dato conferma ;)

      Elimina
  3. A me invece ha fatto ridere. Non conosco sto Kischotte senza il don ma la storia del cammelliere mi intriga. E poi non potrei essere serioso proprio io che da una vita sto prendendo per il culo me e tutti i santi del Paradiso. E nemmeno mi scandalizzo per quello che dice Lorenzo essendo io un nototio attaccabrighe del web. Gli ultimi che ho fanculato sono stati un certo Charlei Brown e Un Uomo.in Cammino, insomma un Jöhnnie Walker un whisky scozzese non di annata incontrati a casa di Fuma 62. Io Loranzo invece lo capisco. Sono i tipi come lui e come me che vengono considerati scomodi e antipatici a prescindere, diversi come siamo dai leccaculo di professione.
    Occasionissima per farti gli auguri per il natale e una felice scivolata nel nuovo anno, ma attenta a frenare e non scivolare troppo in fretta.
    Ciao. Un bacio Lillina.
    Enzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enzo auguri pure a te.
      Starò attenta a non scivolare troppo, che le gambe mi servono entrambi!

      Sugli attaccabrighe.... contenti voi ad esserlo fate pure, basta che non offendete senza ragione terzi.

      Elimina
  4. Lillina, io non sono affatto attaccabrighe. AI miei occhi la situazione è questa :
    1. arriva Lillina ed escalama tutta contenta: "ooh guardate qui che bella scatola di cioccolata che mi ha regalato Kisciotte, ne volete un po'?"
    2. Lorenzo guarda e dice "lillina, non è cioccolata".
    3. Lillina si inablera e dice "che ne vuoi sapere tu di Kisciotte e della sua ironia".
    4. Lorenzo imperturbato dice "tutto quello che ti pare, continua a non essere cioccolata".

    Ora, contesto il fatto che io non possa dire che non si tratta di cioccolata perché nel mondo fatato di Lillina una cosa che gli viene porta in una simpatica confezione ed è marrone deve per forza essere cioccolata. E se faccio lo sforzo di dirlo a Lillina è perché come al solito non posso fare a meno di essere didascalico, infatti alla fine non mi viene niente in tasca se Lillina mangia cose marroni che non sono cioccolata e non mi interessa niente dove le trova o chi gliele porge.

    L'alternativa sarebbe fregarsene. Ma attenzione, fregarsene non significa affatto riconoscere che la cosa marrone nella scatola di Lillina è cioccolata. Significa lasciare Lillina al suo destino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio Lorenzo, é ovvio che quando ho condiviso il commento aggiungendo "il nostro amico" mi riferivo a quanti sono miei e amici di Kisciotte, la condivisione ha senso solo per loro.
      Capisco che a te non dica nulla che non ti strappi sorrisi ecc, ti ho contestato il modo in cui tu abitualmente esprimi le tue opinioni, a mio avviso troppo pesanti e offensive.
      Ciao :)

      Elimina
    2. No, la stessa cosa non diventa cioccolata solo perché lo dici tu oppure perché ve la raccontate all'interno di una pseudo-cerchia di pseudo-amici.

      Il pezzo di cui sopra rimane una supercazzola da due soldi sul Natale. Non è una cosa nuova, non è una cosa ironica, non è una cosa intelligente, non è una cosa irriverente. Poi oh, se te vai in brodo di giuggiole leggendo "qualsivoglia sarcasmo aspermico" è un problema tuo. Ma non è cioccolata.





      Elimina
    3. ho appena finito di fare 115 ravioloni per il pranzo di Natale e sono stanca, in questo momento anche se mi chiedi se i ravioli sono buoni ti direi che non lo sono, tutto è relativo dipende dalle circostanze.
      l pezzo è vecchio? Non originale? dozzinale? Chissenefrega per me rimane un bel pezzo, guardo tutti i giorni il tramonto sul mare e continua a piacermi, d altri passerà inosservato e non farà effetto, viva le diversità.
      A te non è piaciuto l commento amen, mi dai la libertà in "casa" mia di dire il contrario?

      Elimina

Ho messo la moderazione non per censurarvi, ma solo perchè voglio essere la prima a leggere i vostri commenti una sorta di ius primae noctis.
L'ho messa anche perchè siccome non controllo quasi mai le mail, se qualcuno vuole mandarmi un messaggio privato ha la certezza che lo legga, nell'altro caso a volte passa pure un mese prima di...
Ciao a tutti, se non vi piace sappiate che a me non importa un fico secco.