io vivo in un mondo pieno di gente che finge di essere quella che non è, ma quando parlo con te sono come voglio essere

lunedì 17 dicembre 2012

Reset

A volte mi sento come avessi 80 anni, come se avessi vissuto due vite interrotte.
Il fatto è che mi accorgo di suicidare coscientemente piccole parti di me, in nome di qualcosa o di qualcuno importante.
Mi do da sola della stupida.
L'ultima piccola chicca sapete qual'è? Stavo per spedire una lettera al parroco per sbattezzarmi, non l'ho fatto.
Mi sono resa conto che ledevo la libertà e la scelta di un'altra persona, potevo chiedere di annotare la mia volontà di far annullare il battesimo, la prima comunione , la cresima perchè riguardavano me in prima persona, ma per il matrimonio, sapendo come la pensa mio marito non sarebbe stato giusto chiederlo, quella scelta seppur non particolarmente sentita già d'allora da parte mia coinvolgeva non solo me...e lui ci tiene.

Metto da parte per l'ennesima volta qualcosa che sento di fare anteponendo gli altri a me, magari un giorno mi manderò a fanculo definitivamente.

È ridicolo se faccio un bilancio sulle scelte fatte finora metto un segno meno, se lo fanno gli altri su di me il segno è  più, dubito esista qualcuno o qualcosa che possa dare un terzo giudizio che non sia viziato.


(Sarà l'effetto feste, il finto buonismo, la falsa allegria... a volte vorrei avere il tasto reset)


17 commenti:

  1. nell'attesa che arrivi quel giorno se vuoi nel frattempo ti ci mando iooooooo :))))))

    RispondiElimina
  2. prego tanto avevo preventivato l arrivo da parte di tutti i miei lettori .

    RispondiElimina
  3. Anche da te sta arrivando l'inverno, per adesso con lampi, tuoni e tanti nuvoloni. E acqua a volontà.
    Passeranno, loro come tutto nella vita.
    All'arrivo della primavera, coi primi caldi raggi di sole, anche il tuo ghiaccio si scioglierà e tornerai ad essere la bambina (pur cresciutella) che sei.
    Ciao.

    RispondiElimina
  4. Lo "sbattezzo" è una questione illogica.
    Se non ti interessa quello che succede all'interno della Chiesa è sufficiente ignorarla. Non ti chiedono di rinnovare l'abbonamento per cui non serve mandare la disdetta.

    C'è tutto un modo di pensare storto dietro l'anticlericalismo, che poi deriva sempre da idee adolescenziali per cui per cambiare il mondo bisogna spaccare tutto.

    Invece di sentirti vecchia dovresti sentirti troppo giovane. Certe cose le devi ancora maturare. E forse non succederà mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lorenzo carissimo a te certe volte mi vien voglia di strozzarti....in senso buono. ahahhahaha ciao omone!

      Elimina
    2. Ogni tanto vado a trovare mia nipote (4 anni) quando esce dall'asilo. L'asilo in origine era condotto dalle suore ma non ce ne sono abbastanza quindi adesso è condotto da laiche.

      Nota bene:
      Pochi lo sanno ma il termine "laico" viene dal greco e significa semplicemente "uno del popolo". Dalla radice "laos" cioè "popolo".

      Comunque, essendo un asilo inspirato alle suore, la maestra ha insegnato a mia nipote le preghiere e quando esce corre con le sue gambette davanti alla statua di Maria, posizionata in un angolo del giardino e va a dire la sua preghierina.

      Io non sono credente ma non sento l'esigenza ne di protestare per il condizionamento operato su mia nipote ne di rimuovere la statua di Maria o il crocifisso dai luoghi pubblici. Alla fine dire la preghiera a Maria nella peggiore delle ipotesi è solo tempo perso in maniera inoffensiva. I principi fondamentali del Cristianesimo, cioè ama il prossimo tuo come te stesso, sono molto meglio di tutto quello che passa la TV. Mia nipote crescerà e spero che i genitori e la scuola le mettano a disposizione gli strumenti per prendere le sue decisioni a tempo debito.

      Elimina
  5. Guarda quanti bei pensieri abbiamo in comune. A prescindere dalla chiesa, credo in un'entità superiore e vorrei proprio sapere cosa pensa Dio di me, credo sia l'unico "segno" insindacabile da apporre sugli inevitabili bilanci di fine anno. Un abbraccio forte Lillina cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio l'abbraccio con piacere, anche se virtuale, potrebbe anche succedere dal vero comunque è sul resto che non abbiamo speranze....hahahhah
      Ciao mangia un cannolo per me magari il "segno" arriva per vie traverse....un modo sublime per smentire quei babbioni che li chiamano "peccati" di gola ;)

      Elimina
    2. Secondo me Dio ha di meglio da fare che pensare a Roscio.

      Elimina
    3. @ Lorè se Dio è Dio davvero dovrebbe aver tempo di pensare a tutti te compreso :)

      Elimina
    4. Non direi. La questione è controversa, infatti se Dio pensa a tutti allora non si spiegano tutta una serie di cose, dall'esistenza del Male al Libero Arbitrio.

      In sostanza già 300 anni prima di Cristo si era fatta largo l'idea che l'essere umano rappresenta un limite del divino e quindi l'unica considerazione ragionevole è che se il divino esiste, non si impiccia delle nostre faccende. Al massimo osserva.

      Elimina
    5. Vabè qui si finisce per fare una discussione teologica :)

      Elimina
    6. Cosa intendevi con "ha di meglio da fare"? Starà mica a giocare a tressette.

      Lasciamo stare sto discorso su Dio che è pieno di contraddizioni, che è meglio. Mi fa girare le palle quel dire "ringraziando dio è andato tutto bene", Aiutati che dio ti aiuta ecc ecc e poi se le cose non vanno bene è sempre e solo colpa di noi uomini.

      Per cui Lorè lasciami l'illusione di dire che se un Dio c'è pensa a tutti solo che anche lui a volte fallisce

      Elimina
    7. Capisci che affermare che Dio non può essere contemporaneamente onnipotente e fallibile. E' una contraddizione logica.

      Per uscire da questa contraddizione esiste un solo modo e cioè "Dio ha un progetto che a noi sembra assurdo perché siamo limitati e non riusciamo a comprenderlo".

      Ma questo introduce un'altra contraddizione e cioè che se Dio ha un progetto per ogni cosa allora questo include l'esistenza del male e limita o esclude il libero arbitrio in quanto tutto è deciso a priori.

      L'alternativa è pensare che Dio abbia dato impulso iniziale al meccanismo e poi rimanga ad osservare mentre va avanti per conto suo. Questo risolve le contraddizioni sul concetto di Dio ma vanifica le religioni.

      Niente di quello che ho scritto è nuovo, se ne parla da migliaia di anni. Fai una ricerca su Wikipedia alla voce "esistenza di dio".

      Elimina
  6. Bellina l'idea dello sbattezzo, invece.

    [io credo che un dio ci sia. e che pensi a tutti, perché tutti abbiamo una goccia di divino dentro. poi non credo fallisca. credo piuttosto che il disegno sia talmente grande che noi certe cose proprio non le possiamo comprendere]

    buon natale, lillina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon Natale carissima.

      Ma se sto disegno lo capisce solo lui e altri pochi mi vien da dire "ecchecazzo anche li ci sono le caste!"

      Elimina

Ho messo la moderazione non per censurarvi, ma solo perchè voglio essere la prima a leggere i vostri commenti una sorta di ius primae noctis.
L'ho messa anche perchè siccome non controllo quasi mai le mail, se qualcuno vuole mandarmi un messaggio privato ha la certezza che lo legga, nell'altro caso a volte passa pure un mese prima di...
Ciao a tutti, se non vi piace sappiate che a me non importa un fico secco.