io vivo in un mondo pieno di gente che finge di essere quella che non è, ma quando parlo con te sono come voglio essere

mercoledì 28 dicembre 2011

Strozzati Ponti

Leggo gli aggiornamenti del fatto quotidiano, trovo questo tratto dal blog del sign Marco Ponti e mi incazzo!  Ma incazzo veramente tanto. Non voglio andare ad analizzare quante oscenità riesce a scrivere , ammetto che alcune cose le condivido, ma il resto è pura fantasia.
Non solo veniamo privati di un servizio, siamo costretti a subire costi e disagi maggiori.
Prendiamo l'aereo? Ok muniamoci di macchina o altri mezzi di trasporto, sempre che siano compatibili con gli orari dei voli, maciniamo km prima di giungervi, personalmente impiego un ora per arrivare all'aeroporto più vicino, paghiamo il parcheggio per l'automobile, che a volte , visto che sei munito di biglietti low coast ,supera l'importo del volo. Se hai culo riesci a raggiungere l'aeroporto con il treno, sempre che poi trovi il servizio navetta dalla stazione al terminal, perchè miei cari a volte è successo che i 2 km te li devi fare a  piedi, o in taxi, certo perchè non è che puoi trascinarti dietro le valigie per due km e con l'altra tenere l'ombrello, se sei in inverno, guardando di continuo l'orologio per controllare l'ora!
Prendiamo l'autobus? Benone non ci sono problemi ci sono servizi giornalieri per la maggior parte delle città italiane a parte le ore costretti a restare immobili , nulla di chè si sopporta tutto nella vita.
I problemi sorgono in entrambi i casi perchè in realtà sei costretto a partire un giorno prima, arrivare a destinazione subire il costo di un pernottamento in più e scassarsi le palle perchè in quelle ore non hai un cavolo da fare.
Non si parla di gente che si sposta per andare in vacanza, ma di persone costrette a farlo per lavoro , di persone che purtroppo per motivi di salute devono recarsi in altre regioni, non è quell'idillio di cui il signor Ponti parla.
Mio marito si sposta tra centro e sud per lavoro, ora è costretto a partire un giorno prima .
Se io come amo fare mi voglio regalare due giorni per visitare posti nuovi, sono costretta  apartire la mattina, o il pomeriggio se prendo l'aereo, arrivare  e andare direttamente in albergo, insomma un giorno sprecato in viaggio, mentre prima  mi prendevo il mio treno, dormivo e scendevo pronta  per la prima giornata di tour.
Sono incazzata , incazzata nera, vabbè se mi passa torno per gli auguri per il 2012 .
Che gli vada di traverso il primo cucchiaio di lenticchie a chi so io.


Signor Ponti oggi 30/11/2011 ho letto questo

4 commenti:

  1. Si "legge" che sei incazzata nera :)
    Dovresti farglielo pervenire il tuo scritto all'autore dell'articolo sul FQ, magari nei commenti all'articolo stesso.
    E' un peccato non lo legga perché i tuoi non sono discorsi teorici, ma sofferti sulla tua esperienza quotidiana.
    Io quando tornano due mie amiche che ora sono tornate a casa al Sud per le vacanze, glielo faccio leggere; sono curioso di sentire la loro opinione.
    Dai, sbollisci al più presto.
    Un buffetto ;)

    RispondiElimina
  2. io ho letto qualcosa del genre sul fatto quotidiano.ti quoto in pieno. Tanto più che il sud è molto più penalizzato, visto che in temrini di strade e servizi alternativi non c'è molto.
    DISGUSTATA

    RispondiElimina
  3. concordo con te che nerniiiiii

    RispondiElimina
  4. in italia ormai c'è poco o nulla per cui non incazzarsi temo...

    RispondiElimina

Ho messo la moderazione non per censurarvi, ma solo perchè voglio essere la prima a leggere i vostri commenti una sorta di ius primae noctis.
L'ho messa anche perchè siccome non controllo quasi mai le mail, se qualcuno vuole mandarmi un messaggio privato ha la certezza che lo legga, nell'altro caso a volte passa pure un mese prima di...
Ciao a tutti, se non vi piace sappiate che a me non importa un fico secco.